Custom Menu

Latest From Our Blog

Vittore Buzzi | Fotografo, fotografia Reportage progettare
Progettare, reportage, la retorica di regime
Fotografo, fotografia,Reportage progettare
18663
single,single-post,postid-18663,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive
Reportage

Piccoli progetti

Screen Shot 2017-10-06 at 17.22.57

Piccoli progetti

Non c’è niente da fare più passa il tempo più si è vittime della retorica di regime, dell’esotico e della dittatura del concorso.
Come facciamo oggi a scostarci un po’ dalla massa? A fare dei lavori sereni ed originali?
E’ semplicissimo con l’amore e con la vicinanza
Come diceva Endre Ernő Friedmann (conosciuto dai più come Robert Capa pseudonimo inventato da Gerda Taro) “Se le vostre foto non sono abbastanza buone non siete abbastanza vicini”.

Ho sempre pensato che non si parlasse di vicinanze fisiche ma mentali. Non è un caso che negli ultimi anni molti grandi autori della fotografia di reportage hanno prodotto progetti molto sentiti senza allontanarsi troppo da casa.
Eugene Richards dalla terribile esperienza della tumore  al seno della sua compagna Dorothea Lynch ha ridotto e poi praticamente smesso di scattare reportage fuori dagli Stati Uniti.
In questa maniera riesce ad instaurare un rapporto con le persone che fotografa e li segue per più tempo. Oggi in cui tutto è effimero e superficiale è molto bello recuprare le relazioni umane attraverso la fotografia.

 

 

 

Vittore Buzzi

No Comments

Leave a Comment