Sony A1 e Canon R5: pensieri

Stiamo parlando di due macchine sbalorditive in grado di essere utilizzate sia come macchine fotografiche che come macchine per video riprese spettacolari.
Premetto di aver usato solo Canon R5!

Questa non è un prova nè un recensione di Canon contro Sony sono una serie di riflessioni su quello che sta capitando all’interno del mercato della fotografia e del video making oggi.

  • Come impatteranno sul nostro lavoro la Sony A1 e la Canon R5?
  • Come si sta orientando il mercato e perchè i produttori ci forniscono delle macchine fotografiche che sono dei veri e propri mostri che vanno ben oltre l’umano?

Non si parlerà di caratteristiche tecniche o di pixel peeping ma di strategie commerciali e di orientamenti professionali.

Qui se volete un paragone tecnico
Articolo Sony A1 vs Canon R5 recensione – review

01 Fotografo o Videografo?

 

Sembrerebbe che le macchine siano ormai sulla strada dell’ IBRIDO e siano pensate per una figura in grado di utilizzare sia la fotografia che il videomaking per fornire ai clienti una risposta alle esigenze di comunicazione e di brand building su tutti i canali di comunicazione.

Ormai è indubbio che si deve fornire al cliente (dal punto di vista commerciale) ambo le cose questo vuol dire che si devono comprendere:
  • le esigenze di comunicazione del mercato business che si sta spostando in maniera pesante verso il video;
  • comprendere cosa vuol dire costruire delle storie sia fotografiche che video volte a spingere un prodotto / servizio o a accrescere la brand reputation;
  • avere una idea di cosa vuol dire a cosa si va incontro quando si deve affrontare una produzione sia fotografica che video.

 

Oggi non servono figure in grado di fare tutto, se lo sai fare bene meglio per te, ma di persone che capiscano la totalità, siano in gradi di gestire delle complessità e dei team in modo da fornire ai cliente dei prodotti di qualità con un prezzo interessante e con un margine più che dignitoso per la remunerazione del lavoro.

Questo non vuol dire comprarsi la Sony A1 o la Canon R5 (macchine che hanno un prezzo interessantissimo per quello che offrono) significa iniziare a pensare in termini di collaborazioni e di strategia di comunicazione.

02 Specializzazione o Duttilità?

 

Credete veramente di poter fare dei prodotti professionali dal punto di vista fotografico e video da soli?
Alcuni di voi, pochi, probabilmente saranno in grado ma si è trattato di un processo complesso di acquisizione delle competenze molto lungo.
.
Fare fotografie o video hanno delle competenze che si sovrappongo e altre invece che sono profondamente diverse.
.
Si deve tenere bene presente che se si cerca di fare tutto si rischia di rimanere superficiali in tutto fornendo un sevizio scadente posizionandosi nella fascia bassa di mercato, quella con i margini meno interessanti e soggetta alla concorrenza più spietata quella del prezzo.
.
Se scegliete di essere DUTTILI dovrete riuscire ad arrivare ad un livello di COMPETENZA almeno medio alto.
.
È indubbio che il mercato sta spingendo per una figura mista che riesca ad accumulare competenze specifiche e di alto livello che fino a qualche anno fa non erano nemmeno pensabili.

03 Non è mai questione di attrezzatura

Oggi con l’esplosione della formazione on line, con l’abbattimento dei prezzi dei materiali, non solo Sony A1 e Canon R5, si pensi a Edelkrone, Godox, Dji o ai nuovi computer di Apple è facile pensare che con un investimento iniziale intorno ai 50.000 € si possa mettere in piedi qualcosa che richiedeva centinaia di migliaia di euro fino a qualche anno fa.
.
Però attenzione, nessuno mi paga per le mie macchina fotografiche ma per le fotografie che faccio.
Il mio lavoro richiede una formazione continua e un arricchimento perpetuo della mia “rete commerciale“.
.
Non cadete nell’acquisto compulsivo comprarsi una macchina è la cosa più facile.
Qui se siete interessati a:

Canon 5r, Sony A1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VITTORE BUZZI  |  PHOTOGRAPHER
via Fabio Filzi 14 a - Milano
+39 3492307660   |   Skype: vbuzzi
VITTORE@VITTOREBUZZI.IT
Si riceve solo su appuntamento.
By appointment only.

© Vittore Buzzi. All rights reserved.  |  P.I. 11698910152